Logo

Editori: La Torre, Tunuè, CFAPaz, Absolute Black

comicon2010Editrice La Torre

Gli incontri di Fd'A con le case editrici proseguono nel secondo giorno di fiera con La Torre. Tra le novità  proposte per questa edizione di Napoli ComicCon, ci sono i volumi Manga Accademica 2 e Antologia di racconti robotici Goldrake 30. Si tratta di un'antologia celebrativa realizzata durante lo scorso anno, per i trent'anni di Goldrake; 30 autori appositamente selezionati, tra gli appassionati del del famoso personaggio di Go Nagai, hanno rivisitato il mito di Goldrake, ognuno secondo il proprio punto di vista. Allegato al volume c'è un CD-Rom, contenente dei cortometraggi amatoriali in computer grafica o con attori in carne e ossa, in cui vengono reinterpretate alcune scene salienti della serie.  È inclusa, inoltre, una galleria di immagini in cui robot e personaggi sono stati rivisitati dai rispettivi autori; si tratta nello specifico di fan-art di appassionati, molte delle quali raccolte  attraverso blog.

Tra le novità prettamente fumettistiche, c'è invece Quel sogno di tanto tempo fa, di Matteo Principe; si tratta di una storia umoristica, un'ipotetica ricostruzione dell'infanzia di Berlusconi, ritratto con la sua tipica predisposizione per le battute... e conseguenti gaffe, fin dalla tenera età.

Le impressioni di La Torre in merito alla fiera di quest'anno, non sono state fino a questo momento del tutto positive. L'idea della divisione tra due zone fieristiche distanti, era apparsa all'inizio fondata e valida; lasciava pensare a un flusso più mirato di clientela. Tuttavia non sembra essere così, il ritorno maggiore sarà di certo, a loro parere, per quegli editori che hanno la possibilità di trovarsi assieme ai loro stessi distributori, penalizzando un po' gli altri.

 

Tunué

Anche Tunué è presente qui a Napoli con interessanti novità. Prima tra tutti Napoli, sguardi d'autore, un interessante esperimento narrativo che unisce quattro disegnatori stranieri, che hanno riportato le loro impressioni sulla città attraverso il fumetto, dopo un soggiorno di un mese. Sono da aggiungere, inoltre, Mono dei piccoli, il numero 8 della rivista, e Storytellers: l'esperienza della narrazione a fumetti e in graphic novel, vista attraverso lo sguardo degli sceneggiatori.

Tra gli autori presenti allo stand Tunuè, segnaliamo Marina Novelli, autrice del toccante romanzo grafico “Cambio pelle”.

Tunué ha tenuto anche una conferenza sul primo fumetto realizzato per i-phone e i-pad, le nuove frontiere della nona arte; la domenica, invece, si è svolta la conferenza di presentazione delle novità e degli altri disegnatori ospiti nel loro stand, coautori di Napoli, sguardi d'autore; tra essi Alfred, autore del romanzo a fumetti Perché ho ucciso Pierre.

 

Centro Fumetto Andrea Pazienza

L'incontro con CFAPaz, si è svolto con Michele Ginevra, che ci ha illustrato con entusiasmo le novità proposte in questa ComiCon. Primo tra tutti l'albo Nero. Dura la vita per l'uomo nero, realizzato in collaborazione con Napoli ComiCon. Si tratta di un volume, quello conclusivo, appartenente a una quadrilogia, o meglio, a una “quadricromia”, poiché segue con esattezza i colori tematici delle ultime edizioni di questa fiera. Le storie contenute sono nove, realizzate da esordienti, eccezion fatta per Marco Rizzo, che ha firmato quella disegnata da Lelio Bonaccorso. Il filo conduttore è l'uomo nero ai giorni nostri, personaggio che sembra non fare più paura e, al contrario, è accettato e smitizzato, divenendo parte della nostra realtà quotidiana e forse di noi stessi. Le tavole del volume esposte sono in questi giorni in occasione della fiera. Tra le novità anche la ristampa di Rose, di Anna Merlio, frutto di una “24 ore del fumetto” svoltasi a Cremona; Anna Merlio è una disegnatrice Disney, che attualmente sta lavorando in coppia con Barbara Canepa a un progetto di prossima pubblicazione per Soleil, dal titolo End.

Da non sottovalutare, infine, anche la prossima uscita per il mercato francese di Geki, di Marco Morandi; il fumetto pubblicato da CFAPaz, sarà infatti riedito da Clair de lune.

Tra gli autori ospitati presso lo stand segnaliamo Francesca Follini, che sta lavorando al progetto Uranos ed è presente qui con alcune sue produzioni. Francesca Follini collabora stabilmente con il CFAPaz, per il quale tiene anche corsi di disegno.

L'impressione di Michele Ginevra sull'andamento della fiera è molto positiva: “La manifestazione va bene” ci dice “la gente c'è in abbondanza, sia qui che a Oltremare; l'esperimento sembra funzionare, quindi. Anzi, a mio parere, gli autori presenti qui a Castel S.Elmo sono persino più avvantaggiati, perché il pubblico presente sembra più selezionato e, di conseguenza, realmente motivato”.

Absolute Black

Abbiamo raccolto, tra i vari standisti intervistati, anche le impressioni di Luca Belloni di Absolute Black. La casa editrice non presenta qui a Napoli delle novità, rispetto a Lucca, ma sono ospiti allo stand alcuni degli autori delle sue recenti pubblicazioni. Tra essi ricordiamo Simone Delladdio, disegnatore del volume Pornofagia, di cui è atteso anche lo sceneggiatore Andrea Cavaletto; Samanta Leone e lo stesso Belloni, autori de Il cimitero dei bambini addormentati.

Per Absolute Black è il primo anno alla ComiCon e l'impressione è  positivissima, tanto in termini di afflusso quanto di vendite.

“Siamo già molto entusiasti e ci prepariamo per domenica, in vista del gran finale” conclude Luca.

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.