Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Il futuro è adesso: intervista ad Antonio Fara

lanciano2010-20[25/04/2010] » Lanciano nel Fumetto 2010 - Giorno 2 - ore 16.00

Quali sono stati gli esordi di Antonio Fara?

Ho cominciato come disegnatore, su testate come Cyborg, Orient Express e Comic Art; riviste contenitore che raccoglievano storie brevi. Le mie, in ogni caso, non erano storie realizzate interamente da me, ero affiancato da alcuni sceneggiatori.

L’esperienza è stata interessante e il ricordo di essa molto bello; ma i tempi sono cambiati ed è necessario adeguarsi all’evoluzione dei tempi. Tali evoluzioni, oggi includono vari campi della nostra vita, compreso il modo di leggere e disegnare il fumetto.

Così c’è stato un mio avvicinamento verso le storie più lunghe e il fumetto seriale. Quello che ho notato, infatti, è che la gente vuole immergersi nella lettura, quasi per un istinto di evasione dalla realtà. Per cui è alla ricerca di storie di ampio respiro, che consentano al lettore di astrarsi dal quotidiano.

Considera l’”intrusione” della tecnologia nell’arte come un segno di crisi per il fumetto?

No, non mi sembra un segno di crisi, o almeno non in senso negativo. Se per “crisi” intendiamo evoluzione e cambiamento, forse in questo senso sì. C’è ancora un passaggio non compiuto, rispetto al decennio precedente, un protendere ancora verso il futuro e l’evoluzione scientifica, che si manifesta soprattutto dal prediligere il virtuale al reale. Molti disegnatori preferiscono, per esempio, disegnare direttamente sul pc, mediante tavolette grafiche, o rielaborare i propri disegni al computer, piuttosto che realizzarli fisicamente su carta. Per questo, spesso, molte mostre ed esposizioni sono più presenti e visitate sul web, che non di persona. Possiamo dire che c’è ormai una sempre minore esigenza di fisicità. Questo è un vero e proprio cambiamento nella cultura popolare, che ha portato di certo anche i disegnatori a sperimentare nuovi modi di comunicare.

Natan Never è il personaggio più noto tra quelli da te disegnati. Quella per la fantascienza è una tua vera a propria passione?

In realtà non è del tutto così, tant’è che i miei primi lavori non erano affatto di fantascienza; erano storie gialle, noir, o ispirate alla commedia cinematografica degli anni ’20 e ’30. L’interesse per la  fantascienza è arrivato dopo, assieme al mio tendere verso il fumetto seriale.

Quali sono i progetti futuri di Antonio Fara?

Il futuro è ancora nel fumetto seriale e sul personaggio di Nathan Never, ma c’è anche la voglia di riprendere dei miei progetti passati lasciati in sospeso; dovrebbero in ogni caso essere conclusi e il dedicarsi in modo costante al fumetto seriale, rende il tempo da riservare ai programmi personali un po’scarso. Però chissà… più in là forse li continuerò; al momento continuo a dedicarmi al mio lavoro di sempre.

lanciano2010-21

Magazine

Intervista ad Alessio Riolo, organizzatore di Palermo Comicon

21-09-2017 Hits:192 Reportage Redazione

  Di Alessandro Bottero Palermo Comicon è arrivato alla terza edizione, e quest’anno si presenta particolarmente interessante. Prima di immergerci nella kermesse ecco quattro chiacchiere con il direttore/organizzatore/imperatore Alessio Riolo, che insiste & persiste nel promuovere il fumetto nell’antica terra di Trinacria.  Tra un’arancina e una cassata ecco la saggezza delle sue...

Leggi tutto

Analogie kafkiane tra Egon Schiele e Angelo Stano

12-09-2017 Hits:591 Critica d'Autore Redazione

    Le atmosfere gotiche nell’opprimente angoscia di un comune tratto artistico di Roberto Scaglione   Forse non aveva tanto torto Hugo Pratt a definire il fumetto quale “letteratura disegnata”, con un chiaro omaggio autoreferenziale alle proprie indelebili opere ed in particolare alla più rilevante, quel Corto Maltese che lo rese celebre come uno dei...

Leggi tutto

Monolith - il film: Recensione e Analisi

21-08-2017 Hits:1562 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

di Lorenzo Barruscotto (contiene – forse - spoiler) Il nostro Lorenzo Barruscotto, titolare della seguitissima rubrica Osservatorio Tex, recensisce Monolith, il film coprodotto da Sky che vede l'esordio alla produzione cinamtografica di Sergio Bonelli Editore.Il fim, distribuito in 200 sale, dal 12 agosto, giorno della prima, al 20 agosto ha incassato 265.808...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #04

07-08-2017 Hits:1435 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Tanto fu il successo da parte dei MOTU - che ricordiamolo sempre, è l’acronimo di Masters of the Universe -, che addirittura vennero suddivise in  ben 4 schiere di guerrieri. Una votata al bene, le altre tre votate al male: gli eroi di Eternia;...

Leggi tutto

Intervista ad Andrea Manfredini, nuovo Direttore Editoriale di Cagliostro E-Press

01-08-2017 Hits:1797 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Di recente alla Cagliostro E-Press c’è stato un cambio di ruoli nella direzione editoriale e la patata bollente è passata ad Andrea Manfredini, già creatore del super eroe sopra le righe Lo Scarafaggio e al timone della serie fantascientifica "Incrociatore Stellare E. Salgari".Oggi abbiamo il piacere di torchiare...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #03

26-07-2017 Hits:1750 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Il cartone animato di He-Man è composto da due serie di 65 episodi ciascuna (per un totale di 130 episodi e ne era prevista pure una terza serie, che però non fece in tempo mai a vedere la luce in quanto i giocattoli non...

Leggi tutto

Gravetown 10th. Intervista a Paolo Zeccardo

25-07-2017 Hits:1747 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Vi ricordate “Kickboxer”? Già, il film che lanciò Jean Claude Van Damme e che hanno di recente rifatto (male) con più budget e meno idee? Ecco, io quando da piccolo lo vidi al cinema ne rimasi estasiato: un tizio occidentale andava in Tailandia e faceva nero Tong Po, il...

Leggi tutto