Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Leo Macs, horror e praterie, da Battaglia a Tex

lanciano2010-17[25/04/2010] » Lanciano nel Fumetto 2010 - Giorno 2 - ore 13.00

Il disegnatore romano Leo Macs si concede di buon grado alla redazione di  Fumetto d’Autore per una panoramica sulla manifestazione e per dirci il suo punto di vista sul fumetto italiano.

A cosa stai lavorando al momento? Battaglia è di nuovo sul tavolo da disegno o ti stai dedicando ad altro?

Attualmente il progetto “Battaglia” si gode un periodo di meritato riposo.

I dati di vendita sono stati eccellenti: sia io che Roberto Recchioni che la casa editrice siamo soddisfatti della risposta più che positiva del pubblico, così in Italia come in Francia.

Proprio nella regione francese della Picardìa le tavole dell’ultimo volume sono state esposte in una mostra sulla prima guerra mondiale, al fianco di opere di grandi artisti europei.

Sulla mia scrivania, al momento, campeggiano le tavole di un nuovo numero di Tex; un progetto valido ed interessante che mi terrà inchiodato al lavoro per 254 tavole.

Da un lato il pulp crudo e sincero del vampiro italiano, dall’altro la grande tradizione dell’impassibile sceriffo; in che modo si incontrano queste due anime così diverse tra loro?

Indubbiamente i due progetti sono profondamente differenti tra loro. La mia mansione è proprio quella di pormi come collante tra la mia storia professionale e quella di un personaggio forte come il ranger di casa Bonelli.

Dunque, chi è il tuo Tex?

La mia interpretazione sarà coerente con il vissuto del personaggio ma lo arricchirà, dal punto di vista formale,di  tutti quegli espedienti di natura estetica che mi sono piaciuti nel progetto “Battaglia”.

Come interpreti il tema dell’horror? Pensi possa essere una buona valvola di sfogo,  in qualche modo legata al cataclisma che ha colpito l’Abruzzo?

L’horror ha sicuramente una funzione catartica ma gli eventi che hanno martoriato  nell’ultimo anno il nostro paese sono di tutt’altra portata. La realtà si dimostra drammaticamente sempre più spaventosa di qualunque film o messa in scena.

Cosa pensi dal punto di vista professionale del  “Comics Day”?

Non mi sono interessato molto all’argomento ma dalle poche notizie che mi arrivano all’orecchio penso di potermi definire scettico. Iniziative poco sostanziose hanno già investito molti settori in Italia senza mai produrre veri e propri frutti.

Il fatto che la politica non abbia mai avuto fino ad oggi un vero e proprio interesse per il settore può considerarsi un pregio o per lo meno  un fattore positivo che ha concorso ad una maggiore libertà e trasparenza nel mondo del fumetto. Sono più che convinto che in fin dei conti non ci sia nulla di nuovo sotto il sole.

Leo Macs si congeda da noi dedicando un disegno a Fumetto d'Autore e a tutti i suoi lettori.

lanciano2010-18

Magazine

Intervista a Pietro Gandolfi, autore di The Noise

25-05-2017 Hits:233 Autori e Anteprime Redazione

A cura di Giorgio Borroni Nel fumetto italiano da edicola l’horror manca da un bel po’. E io intendo l’horror vero, quello crudo e crudele che ti prende subito alla carotide senza neanche annunciarsi. Insomma, non mi riferisco all’horror patinato, lontano dall’underground che sfocia nel fantasy o se la cava con...

Leggi tutto

Intervista a Paolo di Orazio, il pioniere dell’horror estremo in Italia

12-05-2017 Hits:641 Autori e Anteprime Redazione

di Giorgio Borroni Da ragazzi li nascondevamo sotto il letto dai rastrellamenti, guardavamo con un occhio le loro pagine e con l’altro la porta della camera: questo per percepire ogni minimo movimento ed evitare di essere colti in flagrante mentre li sfogliavamo. No, non erano i banali giornalini porno, erano opere che...

Leggi tutto

Intervista con Brian Smuin

03-05-2017 Hits:628 Autori e Anteprime Redazione

  The Brian Smuin’s Interview. A cura di Giorgio Borroni.   A volte internet non è solo battaglie sui social, haters o groupie.  A volte internet ti offre la possibilità di allargare i propri orizzonti conoscendo artisti che provengono dall’altro capo del mondo, hanno lavorato per colossi dell’editoria o dell’intrattenimento, ma non vengono...

Leggi tutto

Terror INC: tra action e gore

02-05-2017 Hits:651 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. “Vivo per guerreggiare, ce l’ho nel sangue e se è quel che voglio io me lo prendo \ gli uomini che ho massacrato, i bambini schiavizzati e tutte le donne di cui ho abusato [...] Mangio le cervella dal teschio dei miei nemici \ e con orgoglio...

Leggi tutto

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:926 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:10718 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto