Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'Editoriale. Chiamare il bluff

cartedi Alessandro Bottero. Vi ricordate di Mex? Quel fumetto fantastico pubblicato su Terra-1509, dove il sito più famoso ed amato da tutto il mondo del fumetto, FUMETTO D’AMORE, ogni tanto diffonde i dati di vendita di Mex e dei suoi colleghi? Ne abbiamo parlato qualche mese fa e le reazioni sono state molto calorose e gentili.

Oggi, in questa seconda parte del discorso dedicato agli INFLUENCER torniamo su Terra 1509 per capire come fanno lì a difendersi dagli INFLUENCER quando i suddetti la fanno fuori dal vasino.

Se ricordate la casa editrice di Mex pubblica anche altre collane. Una delle più famose e vendute è BAEZ CAT, serie che ha come protagonista una “Indagatrice dell’Incubo”, ossia una ispettrice sanitaria che certifica la pulizia delle cucine e degli impianti igienici in una grande città dell’Europa settentrionale, potremmo dire Hull, citata nel famoso disco degli Housemartins, e raffigurata con le fattezze di Gwyneth Paltrow.

Baez Cat vende abbastanza. Molto meno di Mex e oltretutto è in calo progressivo, ma più o meno regge a circa 86.000 copie vendute. Qualche anno fa alla cura editoriale di Baez Cat è arrivato un nuovo curatore, che si è trovato a gestire i rapporti con i vecchi collaboratori, alcuni dei quali su Baez Cat da oltre trent’anni.

In particolare uno, Konrad King, si è trovato in rotta di collisione con il nuovo curatore, che gli ha detto molto chiaramente che era vecchio e che non c’era più spazio per lui sul nuovo corso di Baez Cat. A questo punto Konrad King ha espresso all’editore di Mex i problemi. L’editore ha chiamato il curatore e ha detto “Scusa, che succede?”. Il curatore, noto INFLUENCER di Terra 1509 ha detto “O lui o io!”. E la risposta è stata “Lui, grazie. Ciao”.

A questo punto succede – e ci avviciniamo l momento del chiamare il bluff – che il curatore spiazzato ma non domo salga sulla macchina con Pulinha Shaved, autrice di Baez Cat e corrano sulla macchina a alcool (Su Terra 1509 le macchine vanno tutte ad alcool) diretti alla casa del creatore di Baez Cat, che da anni si è ritirato e non scrive più le storie della sua personaggia. L’autore, che potremmo chiamare Raphael Klavius, che ha un rapporto molto intimo col curatore, chiama l’editore di Mex e dice “Dovete riprendere il curatore su Baez Cat, altrimenti io – autore di Baez Cat – prendo Baez Cat e lo porto da un altro editore!”, istigato in questo dal curatore che gli aveva detto che si poteva fare.

Ed ecco il punto.

L’editore di Mex invece di dire “Caro autore che prendi decine di migliaia di Talleri )la moneta ufficiale di Terra 1509) ogni mese grazie alle royalties dei fumetti da noi prodotti e da noi venduti, unica casa editrice in questo paese di Terra 1509 che vendiamo così tanto, fai pure. Prendi Baez Cat e cerca pure se c’è un altro editore che potrebbe realizzare tante serie a fumetti legate a Baez Cat come facciamo noi e soprattutto che ti potrebbe dare così tanti talleri al mese quanti te ne diamo noi”, invece di dire questo e quindi CHIAMARE IL BLUFF si – scusate il francesismo – caca in mano e richiama il curatore che in precedenza aveva invece mandato via, oltretutto facendo fare la figura del pirla a Konrad King a cui, visto che l’editore di Mex è buono, promette un contentino magari sotto forma di qualche progetto da fargli fare anche se vende pochissimo pur di dargli lavoro

Il punto, se avete capito bene piccoli lettori, è che l’autore aveva sparato un bluff. E l’editore doveva chiamarlo dicendo “Vuoi andare altrove? FALLO”.

Così l’autore (e il curatore dietro che lo spingeva) avrebbero toccato con mano che nessun altro editore avrebbe avuto la struttura redazionale, le tariffe, e le vendite che l’editore di Mex può ancora garantire per Baez Cat . Non l’avrebbe avuto la Sandwich Comics, la Etoile, la Bau Bau, la Aurum, la Worldgold

Chiamando il bluff la presa dell’INFLUENCER sull’autore si sarebbe dissolta, e si sarebbe dimostrato una volta per tutte che a parlare sono tutti bravi ma la realtà è un’altra cosa.

Ora è ovvio che se nessuno chiama i miei bluff io faccio benissimo a metterli sul tavolo.

Di chi è la colpa se uno perde al tavolo da gioco? Di chi tira il bluff o di chi casca?

Mex nei bluff non ci sarebbe mai cascato. Il suo editore – pare - sì.

Magazine

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:556 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:761 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:858 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:821 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto

I voli pindarici di Mister No

10-11-2017 Hits:995 Critica d'Autore Redazione

      In requiem del pilota Jerry Drake, paladino dei diritti umani nel fumetto italiano: verso il rilancio! Premessa: i vecchi nostalgici lo rivorrebbero dal 380. Difatti non tutte le cose, in ossequio alla realtà non (o anti ?) relativa, cominciano dallo 0 e proseguono direttamente con l’1, per poi giungere al 2...

Leggi tutto

C’è del Ferro in questo fumetto. Intervista alla casa editrice Ferrogallico

31-10-2017 Hits:1554 Autori e Anteprime Redazione

Di Alessandro Bottero Quando nasce una nuova casa editrice non si può che essere contenti. Significa che nonostante la crisi ci sono ancora  pazzi innamorati del fumetto. Ferrogallico è una casa editrice nata nel 2017, abbastanza snobbata da critica e pubblico (almeno quello che agita il mondo dei social) perché si...

Leggi tutto

Sulle orme di Magnus: intervista a Gabriele Bernabei (saggista e promotore del Magnus Day)

04-10-2017 Hits:2258 Autori e Anteprime Redazione

  di Giorgio Borroni. Nell’era di internet l’esperienza del fumetto si può vivere in tanti modi, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Uno può essere un semplice lettore, un collezionista che con un semplice click può procurarsi più facilmente di una volta ciò che cerca, il professionista della tavola disegnata o sceneggiata...

Leggi tutto