Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'Editoriale » Non è un paese per Strisce

roseIsrosedi Alessandro Bottero

Qualche giorno fa ho cercato di contare quante strisce a fumetti vengano pubblicate in America ogni mese. Dopo essere arrivato a 200 ho smesso di contare (e mi sono limitato solo alle strisce pubblicate su carta. Gran parte di questi prodotti escono tutti i giorni, e una minoranza solo la domenica. Si tratta di una mole di fumetti (perché sono fumetti anche questi) spaventosa se ci pensiamo bene. E si tratta di fumetti anche belli, oltre che totalmente inediti in Italia. Qualche nome? Rose is a rose, Lio, Artic Circle, 9 Chickwood Lane, e così via.

Il problema è che in Italia le strisce sono considerate mortali. Nessun editore si azzarda a pubblicarle. I quotidiani se ne fregano, o bene che va si limitano ai soliti dieci/dodici titoli classici ormai visti e rivisti in tutte le salse. Editori specializzati in fumetti le evitano come la peste, anche per i costi che chiedono le agenzie che ne detengono le licenze in Italia. Ci sono riviste settimanali o mensili che presentano qualche striscia (Internazionale e poche altre). Ma soprattutto i lettori se ne fregano.

La striscia sembra un formato non in sintonia con le onde cerebrali del lettore medio italiano. E non solo del lettore. Mentre ogni mese ai vari Syndacate americani arrivano decine e decine di proposte di strisce, segno che ci sono autori che hanno voglia di lavorare su questo formato, in Italia gli aspiranti autori non sono tarati sul formato striscia. O Bonelli o comic book americano. Tertium non datur.

Uno mi potrebbe dire “Ma esiste la Rete! Gli autori pubblicano le strisce sui blogghe, su facebuch e sulla rete!” Ok. Perfetto. E allora perché quando si esaminano i progetti o i portfolio dei vari aspiranti alle manifestazioni non si vedono mai proposte di strisce?

Ma posso capire gli autori. Se gli editori, e soprattutto gli editori che HANNO I SOLDI E POTREBBERO INVESTIRE, non investono un euro che è un euro in progetti di questo tipo, sia portando in Italia ottimi prodotti che invece così restano ignoti sia creando e SOSTENENDO IL TEMPO NECESSARIO perché il fenomeno attecchisca riviste dove autori Italiani possono pubblicare strisce, non andremo mai da nessuna parte.

Dite che secondo me gli editori che HANNO I SOLDI E POTREBBERO INVESTIRE dovrebbero essere talmente lungimiranti da capire che gli investimenti devono essere nel lungo termine e non secondo il principio “O la va o la spacca” al primo mese di lancio? Esatto, dico proprio questo. Dico che ci sono editori che HANNO I SOLDI E POTREBBERO INVESTIRE che hanno il braccino talmente corto da non rischiare nulla, quando potrebbero benissimo farlo e non fallire se un progetto dopo SEI/OTTO MESI non risulta in attivo. Tanto hai altre CINQUANTA testate che vendono bene.

Ma tanto lo so che è inutile. La fuori c’è tutto un universo di fumetti belli, divertenti, ben scritti e soprattutto sconosciuti, e i lettori italiani non ne sanno nulla. E continueranno a non saperne nulla.

Magazine

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #03

26-07-2017 Hits:198 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Il cartone animato di He-Man è composto da due serie di 65 episodi ciascuna (per un totale di 130 episodi e ne era prevista pure una terza serie, che però non fece in tempo mai a vedere la luce in quanto i giocattoli non...

Leggi tutto

Gravetown 10th. Intervista a Paolo Zeccardo

25-07-2017 Hits:337 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Vi ricordate “Kickboxer”? Già, il film che lanciò Jean Claude Van Damme e che hanno di recente rifatto (male) con più budget e meno idee? Ecco, io quando da piccolo lo vidi al cinema ne rimasi estasiato: un tizio occidentale andava in Tailandia e faceva nero Tong Po, il...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #02

11-07-2017 Hits:828 Off Topic Super User

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) La dirigenza della Filmation era composta da tre persone: la coppia Lou Scheimer e Norm Prescott (adesso entrambi defunti), e il direttore artistico Hal Sutherland. Nel 1981 uscì BLACKSTAR (un cartone di genere fantasy), composto da 13 puntate, che però si rivelò un fiasco...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #01

04-07-2017 Hits:1211 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Se esiste un’icona mondiale, per quanto riguarda la sezione giocattoli e cartoni, che hanno trasformato una semplice moda in un vero a proprio ‘dogma’, He-man and The Masters of the Universe rappresenta, almeno al pari dei Transformers, uno dei pilastri di maggior successo degli...

Leggi tutto

Intervista a Gino Udina

23-06-2017 Hits:1476 Autori e Anteprime Redazione

    Di Giorgio Borroni Dare un’occhiata agli scaffali dei fumetti in edicola negli anni ’90 era davvero un’esperienza. Usciva di tutto e di più: si andava dai cloni dei personaggi bonelliani più in voga, si passava ad antologici che contenevano delle vere perle o nefandezze grafiche e si finiva con albi dal...

Leggi tutto

DAIAPOLON: piccola storia di un grande robot rivoluzionario

07-06-2017 Hits:12690 Cuore e Acciaio Redazione

  di Tiziano Caliendo. Esistono opere che entrano di prepotenza nel palinsesto immaginario della cultura pop, ottenendo un successo fulmineo e dirompente. Alcune di esse perché ricoprono un indiscutibile ruolo pionieristico in un determinato mercato, come il caso di UFO Robot Grendizer in Italia, altre perché è destino che la riforma e...

Leggi tutto

Cagliostro E-Press distribuito in esclusiva da Manicomix

02-06-2017 Hits:1489 Autori e Anteprime Redazione

Comunicato dell'Editore L’Associazione Culturale Cagliostro E-Press è felice di comunicare la firma dell’ accordo di distribuzione in esclusiva stipulato con Manicomix.     Questa partnership ha l'obiettivo di rafforzare la presenza dei fumetti made in Cagliostro nelle fumetterie italiane, dando ulteriore slancio a quella che è la "mission" ultima dell’Associazione, ovvero dare massima visibilità...

Leggi tutto